Cosmetoginecologia

Trattamenti: Botulino

Trattamento delle rughe con botulino

Reading Time: 5 minutes

Botox® è un nome commerciale della tossina botulinica (di tipo A,) proteina prodotta dal batterio Clostridium botulinum. Gli effetti della tossina botulinica sono note da oltre un secolo, ma fino al 1980 non si erano trovate utilizzazioni mediche. Il botulino viene utilizzato in medicina estetica dai primi anni 90.

La tossina botulinica è stata approvata per la riduzione temporanea delle linee d’espressione ed è stata utilizzata fuori licenza per le altre rughe sul viso. Il trattamento con botulino è utile anche per le rughe attorno agli occhi, sulla fronte e tra le sopracciglia.

L’approccio più fisiologico è quello di utilizzare botulino per ottenere una distensione delle rughe piuttosto che un’espressione bloccata stile effetto “sorpresa”.

Quali zone possono essere trattati con botulino?
Il botulino è la terapia più utile nel trattamento delle rughe tra le sopracciglia, sulla fronte e intorno agli occhi. Ammorbidisce le linee di cipiglio profonde e le zampe di gallina (i solchi prodotti aggrottando la fronte e sorridendo), ma non li rimuove completamente. Botox palpebraIl trattamento non dovrebbe cambiare radicalmente l’aspetto del viso. I muscoli vengono rilassati un po’, in modo da poter ancora aggrottare la fronte, sorridere, o fare un’espressione sorpresa senza le rughe e pieghe tra le sopracciglia. È meglio puntare ad un effetto leggero. Il botulino non deve essere usato se vi è infezione al sito di iniezione.

 

TRATTAMENTO CON BOTULINO – DOMANDE FREQUENTI

Come funziona la tossina botulinica?
La tossina botulinica è un bloccante dell’impulso nervoso. Si lega alle terminazioni nervose e impedisce il rilascio di trasmettitori chimici che attivano i muscoli. Botox azioneIn questo modo, la proteina naturale purificata rilassa i muscoli che causano le rughe. La tossina botulinica raggiunge il pieno effetto generalmente entro 1 o 2 settimane. Dopo alcune settimane o alcuni mesi, di solito ricrescono nuove neuroconnessioni dalle terminazioni nervose ai muscoli e l’effetto svanisce. Le iniezioni si ripetono in genere da due a quattro volte l’anno, secondo l’indicazione del vostro medico.

Di che cosa si tratta?
Il primo passo è fare una visita pre-trattamento con uno specialista. Questi valuterà se il botulino è la terapia appropriata, discuterà i rischi e i benefici, e risponderà alle vostre domande. Vi sarà dato un foglio scritto con i consigli e un appuntamento per il trattamento. Non è necessario nessun test cutaneo.

Il trattamento consiste in alcune piccole iniezioni, il disagio è minimo. Un tipico trattamento dura circa 15 minuti. Non è necessaria l’anestesia, ma il medico può scegliere di intorpidire in anticipo la zona da iniettare con un impacco di ghiaccio o con crema anestetica. La maggior parte dei pazienti paragona il trattamento alla sensazione di una puntura d’insetto. A parte la puntura dell’ago, si dovrebbe avvertire ben poco disagio. Botox labbraDopo il trattamento si possono verificare lievi rigonfiamenti e leggere ecchimosi. Di solito il trucco può essere riapplicato prima di lasciare l’ambulatorio e si può riprendere la normale attività, ma per 24 ore deve essere evitato qualunque intenso esercizio fisico. I risultati a volte possono essere visibili entro le prime ore, ma di solito può richiedere da 1 a 2 settimane prima che il pieno effetto diventi evidente.

Per il vostro primo trattamento, il numero d’iniezioni necessario per ottenere buoni risultati iniziali, dipenderà da quali aree verranno trattate. Dal momento che la risposta al botulino può variare potrebbe essere necessario fare una visita di controllo poche settimane più tardi, al fine di ottenere l’effetto migliore.

Come devo prepararmi per il trattamento con botulino?

Si prega di non presentarsi truccate all’ambulatorio o di rimuovere il trucco prima del trattamento. Per ridurre al minimo la possibilità di lividi o ecchimosi, si prega di effettuare le seguenti operazioni:

  • sospendere o evitare, possibilmente,  aspirina o prodotti contenenti aspirina per 10 giorni prima del trattamento
  • evitare l’alcool per 24 ore prima del trattamento
  • assicurarsi di comunicare al medico ogni tendenza al sanguinamento e i farmaci attualmente in uso
  • immediatamente dopo il trattamento verrà applicato del ghiaccio

Anche se i trattamenti sono ben tollerati dalla maggior parte dei pazienti, si può applicare una crema anestetica topica sulla zona da trattare per circa 1 ora prima del trattamento. È possibile acquistare questa crema nella vostra farmacia locale.

Consigli post trattamento

Se si avverte mal di testa o dolore al sito d’iniezione è possibile assumere del paracetamolo ogni 4/6 ore.

E’ preferibile non assumere aspirina o alcool per 24 ore dopo la procedura.

Può essere applicato del ghiaccio immediatamente dopo il trattamento.

Se avete tendenza a fare facilmente ecchimosi, pianificate di tornare a casa e applicare ghiaccio sulla zona trattata per qualche ora. Dopo il trattamento si dovrebbe evitare di premere o strofinare le zone di iniezione per 3 o 4 ore. Inoltre, non sdraiarsi o chinarsi per 3 o 4 ore per evitare la diffusione della tossina ad altri muscoli.

Per quanto possibile si dovrebbero usare i muscoli trattati (ad esempio, smorfia, sorriso, cipiglio) nelle successive 1-2 ore per garantire un buon assorbimento della tossina.

Evitate l’intenso esercizio fisico che provoca sudorazione nelle 24 ore dopo il trattamento. Per il resto si può riprendere la normale attività. La maggior parte dei pazienti può continuare la sua normale attività subito dopo la procedura. Si può tornare al lavoro lo stesso giorno.

Si prega di evitare le seguenti attività per 24 ore: massaggio del viso, solarium, saune, peeling, trattamenti per il viso, trattamento laser.

Si può applicare il trucco dopo aver lasciato l’ambulatorio. La doccia e la pulizia del viso non sono limitati. Dopo il trattamento non vi è alcun problema con i viaggi in auto, in treno o in aereo.

Una visita di follow-up è normalmente programmata 4 settimane dopo il trattamento per esaminare i risultati e rabboccare le aree che necessitano di ulteriore trattamento.

La tossina botulinica è sicura?
La tossina botulinica è una proteina purificata che viene prodotta a partire da colture di organismi naturali. Si utilizzano solo dosi molto basse. Gli effetti sono in genere limitati alla regione iniettata e non agiscono in tutto il corpo.

La tossina botulinica di tipo A è stata riconosciuta dalla American Academy of Neurology, American Academy of Ophthalmology, American e National Institutes of Health, come un trattamento sicuro ed efficace. E’ stato utilizzato per lo spasmo oculare associato a disturbi di movimento per oltre 20 anni. In uso cosmetico ci sono più di 10 anni di esperienza clinica, che coinvolgono centinaia di migliaia di pazienti che testimoniano i potenziali benefici di questo trattamento.

Vi sono effetti collaterali indesiderati?
Gli effetti indesiderati sono rari. Si può notare un leggero rossore o l’insorgenza di lividi o ecchimosi da iniezioni. Questo effetto è solo temporaneo e può essere coperto dal trucco. Effetti indesiderati riportati sono mal di testa, sintomi di tipo influenzale, nausea, abbassamento della palpebra o della fronte, irritazione della zona trattata, lacrimazione o secchezza oculare, apertura delle palpebre, visione doppia e una torsione verso l’esterno o verso l’interno della palpebra. Questi effetti indesiderati sono rari nei trattamenti cosmetici.

Qualora si verifichino sono generalmente di natura transitoria e il botulino è generalmente ben tollerato dai pazienti. Gli effetti del botulismo possono essere aumentati con l’uso di alcuni antibiotici o altri farmaci che interferiscono con la trasmissione neuromuscolare. Si prega di informare il personale medico su tutti i farmaci che state prendendo.

Il trattamento con botulino fa per me?
Se dopo aver letto attentamente queste informazioni siete interessati alla terapia con botulino, dovete consultare uno specialista. Questa sarà l’occasione per affrontare alcune problematiche, per discutere le vostre aspettative e sapere se il botulino può aiutarvi a raggiungerle. Proprio il “come” o il “se” il botulino può aiutare dipende dalla gravità delle vostre rughe, dalla vostra storia medica e dalle aree che si desidera trattare.

Ad esempio, la terapia con botulino non è generalmente adeguata per le rughe del sorriso o per la parte inferiore del viso. È utilizzato con maggior successo per le rughe profonde di aggrottamento tra le sopracciglia, le rughe sulla fronte e le zampe di gallina. Non è la stessa cosa di un lifting chirurgico del volto. Non è una cura per le rughe e il grado di correzione varia da persona a persona.