I nostri articoli

Profilattico e contraccetivi di barriera

Reading Time: 2 minutes

Al terzo posto come sicurezza contraccettiva si trovano i metodi di barriera (diaframma e preservativo), che hanno il vantaggio di essere anche utili nella prevenzione anche delle malattie sessualmente trasmesse (MST).?
Il profilattico o preservativo è l’unico metodo maschile, efficace e reversibile al di là del coito interrotto. E’ uno dei metodi anticoncezionali più antichi. Non necessita di particolari precauzioni d’uso, eccetto la raccomandazione di essere ben conservato (lontano da fonti di calore che potrebbero alterarlo) e maneggiato con cura per prevenire alterazioni che potrebbero causarne la rottura.
Se usato in modo appropriato, il profilattico fornisce protezione contro le malattie a trasmissione sessuale (solo i profilattici in lattice possono proteggere contro l’HIV) e può aiutare a prevenire le modificazioni premaligne nella cervice. Deve essere applicato prima della penetrazione e non deve essere troppo stretto (la parte distale deve eccedere di circa 1/2 cm il pene per raccogliere l’eiaculato) e va rimosso con cautela in modo che nulla del contenuto fuoriesca.
La percentuale di gravidanze con un uso accorto è del 3-4% per anno. L’associazione di uno spermicida, spesso incluso nel lubrificante del profilattico o da inserire separatamente in vagina, può ridurre questa percentuale.
ilmondovecchio cappuccio cerv 0013Il diaframma è costituito da un cappuccio di gomma a forma di cupola che viene inserito in vagina sopra la cervice prima del rapporto e serve per impedire che gli spermatozoi raggiungano l’ovulo. Il diaframma può essere di diverse dimensioni e deve essere scelto da un operatore sanitario, che dovrà mostrare alla donna come inserirlo in modo che la cervice ne sia ricoperta. Con il diaframma si consiglia sempre l’utilizzo di creme spermicide, per aumentarne l’efficacia contraccettiva nel caso il dispositivo si dovesse spostare durante il coito.

Il diaframma non causa fastidi a nessuno dei due partner, può essere inserito in qualunque momento prima del coito (anche ore), deve rimanere al suo posto per almeno 8 h dopo l’ultimo rapporto, e può essere riutilizzato varie volte se ben conservato. Per aumentarne l’efficacia, si deve sempre usare anche lo spermicida prima di ogni rapporto. Quando è usato in maniera appropriata, l’incidenza di gravidanze è pari al 3% per anno, ma con l’uso comune l’incidenza arriva anche al 14% per anno.

Per una consulenza o per un appuntamento con il Dott. Di Roberto chiama il numero 0633010650 oppure visita il suo sito personale www.pierfrancodiroberto.com