Prevenzione e diagnosi precoce

Come prevenire le malattie e vivere in buona salute

Irregolarità del ciclo mestruale

Reading Time: 3 minutes

Anomalie del ciclo mestruale: cosa è normale e cosa non lo è.

Il ciclo mestruale può dirti molto circa la tua salute: impara a capire come monitorare il ciclo mestruale e cosa fare in caso di irregolarità.

Sai quando è iniziato il tuo ultimo ciclo mestruale o quanto tempo è durato?
In caso contrario è il momento per iniziare a fare attenzione. Il monitoraggio dei cicli può aiutare a capire ciò che è normale, identificare il momento dell’ovulazione e i cambiamenti importanti, come ad esempio un ciclo mancato o un imprevedibile sanguinamento mestruale. Di solito le irregolarità del ciclo non sono gravi, ma a volte possono segnalare problemi di salute.

Cosa è il ciclo mestruale?
Il ciclo mestruale è la serie mensile di cambiamenti che il corpo femminile attraversa in preparazione alla possibilità di gravidanza. Ogni mese, una delle ovaie rilascia un uovo (ovulazione) mentre, allo stesso tempo, cambiamenti ormonali preparano l’utero per la gravidanza. Se avviene l’ovulazione e l’ovulo non è fecondato, il rivestimento interno dell’utero (endometrio) viene eliminato attraverso la vagina. Questo è un ciclo mestruale.

Che cosa è normale?
Ciclo mestrualeIl ciclo mestruale, che viene contato dal primo giorno di una mestruazione fino al primo giorno della successiva, non è lo stesso per ogni donna. Il flusso mestruale può verificarsi ogni 21-35 giorni e dura da due a sette giorni. Nei primi anni dopo l’inizio delle mestruazioni, cicli lunghi sono comuni. Tuttavia, i cicli mestruali si accorciano e diventano più regolari con l’età. Il tuo ciclo mestruale può essere regolare o lievemente irregolare e la mestruazione può essere scarsa o abbondante, dolorosa o indolore, lunga o corta, ed essere ancora considerata normale. All’interno di una vasta gamma, normale è ciò che è normale per voi.

Come faccio a monitorare il mio ciclo mestruale?
Per scoprire ciò che è normale per te, inizia a tenere un registro del ciclo mestruale; registra la data di inizio flusso ogni mese per diversi mesi di fila per identificare la regolarità delle mestruazioni. Se hai problemi o sei preoccupata per la durata del flusso o il dolore delle mestruazioni, annota ogni mese anche quanto segue:

  • Durata. Quanto dura di solito la mestruazione? E’ più o meno lunga del solito?
  • Flusso. Registra la quantità del flusso. Ti sembra più scarsa o più abbondante del solito? Quanti assorbenti hai usato?
  • Dolore. Descrivi qualsiasi dolore associato con il ciclo. Il dolore sembra peggio del solito?

Quali sono le cause delle irregolarità del ciclo mestruale?
Le irregolarità del ciclo mestruale possono avere diverse cause, tra cui:

  • Gravidanza o allattamento. Una mestruazione ritardata o mancata può essere un segno precoce di gravidanza. Se non hai avuto il tuo ciclo da sei settimane e sei stata sessualmente attiva fai il test di gravidanza. L’allattamento al seno ritarda il ritorno delle mestruazioni dopo la gravidanza.
  • Disturbi alimentari, perdita di peso estremo o eccessivo esercizio fisico. I disturbi del comportamento alimentare, come l’anoressia nervosa, la perdita di peso estrema e una maggiore attività fisica possono interrompere le mestruazioni.
  • Sindrome dell’ovaio policistico (PCOS). Questo comune disturbo ormonale può causare piccole cisti ovariche con cicli irregolari.
  • Insufficienza ovarica precoce. L’insufficienza ovarica precoce si riferisce alla perdita della normale funzione ovarica prima dei 40 anni. Le donne che hanno una prematura insufficienza ovarica possono non avere mestruazioni o possono averle in modo irregolare.
  • Endometriosi. Questo disturbo provoca la crescita di endometrio al di fuori dell’utero. L’endometriosi può causare dolore a volte anche molto grave, in particolare durante il ciclo mestruale.
  • Malattia infiammatoria pelvica (PID). Questa infezione degli organi riproduttivi interni può causare cicli mestruali irregolari.
  • Fibromi uterini. I fibromi uterini sono escrescenze non tumorali dell’utero. Possono causare cicli mestruali abbondanti e sanguinamento tra i cicli.

Cosa posso fare per prevenire le irregolarità mestruali?
In alcune donne l’uso della pillola anticoncezionale può aiutare a regolare i cicli mestruali. Tuttavia, alcune irregolarità mestruali non possono essere prevenute. Esami pelvici regolari possono aiutare a garantire che i problemi che interessano gli organi riproduttivi vengano diagnosticati il più presto possibile.

Inoltre, consulta il ginecologo se:

  • I cicli improvvisamente si fermano per più di 90 giorni
  • I cicli diventano irregolari dopo essere stato regolari
  • È presente sanguinamento per più di sette giorni
  • È presente un sanguinamento più abbondante del solito: bagni completamente più di un assorbente o tampone interno ogni una o due ore
  • I vostri cicli sono inferiori a 21 giorni o superiori a 35 giorni
  • È presente sanguinamento tra una mestruazione e l’altra
  • Si manifesta forte dolore durante la mestruazione
  • Hai improvvisamente febbre e nausea dopo aver usato i tamponi interni

Ricorda che il monitoraggio del ciclo mestruale può aiutarti a scoprire ciò che è normale per te e ciò che non lo è.
Se hai domande o dubbi circa il ciclo mestruale parlane con il ginecologo.

Per una consulenza o per un appuntamento con il Dott. Di Roberto chiama il numero 0633010650 oppure visita il suo sito personale www.pierfrancodiroberto.com