Gravidanza e parto

Allattamento al seno

Allattamento

Reading Time: 4 minutes

10 BUONE RAGIONI PER SCEGLIERE L’ ALLATTAMENTO MATERNO
Venti anni fa, soltanto una donna su quattro sceglieva l’allattamento materno per il suo bambino. Oggi quattro donne su cinque fanno invece questa scelta. La maggior parte dei genitori sa infatti che il latte materno non è soltanto l’alimento migliore per il proprio figlio, ma é anche l’unico per i primi 4-6 mesi di vita. La mamma può essere disorientata dai consigli contrastanti delle amiche sull’allattamento al seno e non essere preparata ad affrontare questo evento.
Ma cosa dicono le donne dell’allattamento materno?
bimbo che allatta3Alcune dicono che dopo aver nutrito il loro figlio nel proprio corpo per nove mesi, l’allattamento al seno è un’esperienza appagante per sè stesse e per il loro bambino.
L’allattamento al seno è quindi il migliore modo di iniziare un rapporto tra madre e figlio.

QUI TROVERAI 10 IMPORTANTI RAGIONI PER SCEGLIERE L’ALLATTAMENTO AL SENO

1 – FATTO SU MISURA
Soltanto il tuo latte è fatto specificatamente per il tuo bambino. Il tuo corpo regolerà in maniera automatica la sua produzione cosicché non sia troppo grasso o troppo acquoso. Avrà proprio il giusto contenuto di proteine, grassi, vitamine, minerali e mano a mano che il tuo bambino cresce, il tuo latte cambierà per venire incontro ai cambiamenti delle sue necessità. E’ il latte più facile da digerire per il neonato: diminuisce la produzione di aria intestinale e gli episodi di coliche addominali, regolarizza il transito e la motilità intestinale.

2 – PIU’ NUTRIENTE
Il primo latte che la mammella produce è il colostro. E’ un ricco fluido di colorito giallastro che contiene acqua, zucchero, proteine e tutte le vitamine di cui il tuo bambino ha bisogno. Inoltre protegge tuo figlio contro infezioni e allergie. Anche i bambini allattati al seno possono tuttavia sviluppare delle allergie, ma sono meno frequenti e spesso meno gravi.

3 – CONVENIENTE E SICURO

Il latte materno è sempre sicuro, fresco ed esattamente alla giusta temperatura. E’ sempre pronto al momento del bisogno e non devi far bollire l’acqua, sterilizzare il biberon e sciogliere la polvere. La poppata notturna è molto più semplice! Inoltre il latte é sempre con te e pertanto è più facile spostarti o viaggiare con il tuo bambino.

4 – AUTOMATICO

Il tuo bambino dovrebbe cominciare a prendere il latte il più presto possibile dopo la nascita. Se è possibile, tienilo con te nella tua stanza così da poterlo attaccare al seno frequentemente. Prima che il latte compaia possono passare da due a sei giorni e la suzione stessa rappresenta un segnale per il tuo corpo a produrre il latte e più frequentemente lo allatti, più latte produci. Allatta tuo figlio ogni volta che ha fame. Il latte materno é digerito in un’ora e mezzo circa, così potrebbe aver bisogno della poppata ogni due o tre ore. Il volume del tuo seno non è un problema: piccolo o grande che sia produce tutto il latte di cui ha bisogno il tuo bimbo.

5 – CONTINUA UN RAPPORTO SPECIALE

Puoi iniziare ad allattare subito il tuo bambino: attaccalo già sul letto da parto o addirittura al tavolo operatorio durante il taglio ceasreo! Ti aiuterà ad instaurare uno stretto contatto fisico ed uno stabile rapporto d’amore con lui; puoi fargli tutte le coccole che vuoi senza paura di viziarlo. Non escludere gli altri membri della famiglia; ogni bambino ha bisogno di molte attenzioni che puoi condividere anche con i tuoi familiari.

6 – DISPONIBILE PER MESI

Il tuo bambino può aver bisogno soltanto del tuo latte per 4 -6 mesi senza aggiunta di acqua o di altri alimenti. Se il tuo bambino ha bisogno di poppate frequenti non vuol dire che è necessario fornire altri alimenti. Ogni bambino prende la sua quantità di latte e il tuo corpo produrrà tutte le sostanze di cui ha bisogno. Allo stesso modo può non avere più le stesse necessità quando inizia a mangiare altri cibi.

7 – POCO COSTOSO
Non hai bisogno di scatole di latte in polvere, biberon e tettarelle. Il latte è prodotto automaticamente e deriva da quello che mangi, così le spese extra sono rappresentate soltanto dalle calorie e dal cibo in più che consumi per produrre il latte. Sicuramente il latte materno costa meno del latte in polvere.

8 – TI AIUTA A DIMAGRIRE
L’allattamento al seno ti aiuta a perdere peso perchè utilizza i grassi accumulati nel tuo organismo durante la gravidanza. Puoi introdurre 500 Calorie extra per produrre il latte; il tuo corpo però consuma 940 Calorie per produrre un litro di latte. In questo modo l’allattamento materno provoca di solito una perdita di peso progressiva di un chilo al mese.

9 – UN’ ESPERIENZA CHE ARRICCHISCE

Imparare ad allattare richiede un po’ di tempo e pazienza, ma ne vale la pena. Alcune mamme hanno difficoltà specialmente nelle prime settimane, ma questo è perfettamente normale. Non esitare a parlare con la puericultrice, con l’ostetrica, con il tuo medico o con qualche tua amica che ha già allattato. Non lasciare che un piccolo ostacolo diventi insormontabile.

10 – PER MAMME CHE LAVORANO

Non credere di dover perdere questa unica esperienza non appena ritorni al tuo lavoro. Il tuo bambino può avere tutti i vantaggi dell’allattamento al seno perfino dopo che hai ripreso il lavoro. La cosa migliore sarebbe rimanere a casa per almeno sei settimane fino a quando la produzione del latte è ormai abbondante e stabile. Più tardi potrai usare il tiralatte e conservare il latte in frigorifero affinché possa prenderlo con il biberon quando tu non ci sei.