Cosmetoginecologia

Gli angiomi

Angiomi

Reading Time: 2 minutes

ANGIOMI
Gli angiomi sono inestetismi vascolari benigni che solitamente riguardano vasi sanguigni più o meno superficiali. Si manifestano come macchie cutanee di colorito dal rosa pallido al rosso bluastro non in rilievo rispetto alla pelle, compaiono con maggiore facilità sul viso e sono permanenti nel corso degli anni. Angioma1Gli angiomi o emangiomi possono essere già presenti alla nascita o comparire nei primi mesi di vita del neonato e tendono ad evolvere progressivamente. Queste alterazioni cutanee vascolari sono costituite da una proliferazione di vasi sanguigni o di vasi linfatici e tendono ad allargarsi e ad accentuarsi nel tempo. Gli angiomi possono essere, a seconda della loro forma, rilevanza e colore, in angiomi piani, stellati, rubino.
Di solito tendono a rimanere senza modificazioni e involuzioni durante l’infanzia, per divenire più scuri nell’adolescenza e poi nell’età adulta. Frequentemente dopo la fase di crescita iniziale comincia una fase di regressione spontanea che può portare alla loro scomparsa completa o parziale nel corso di alcuni anni. Raramente si associano a sindromi vascolari, ma solitamente sono manifestazioni o inestetismi isolati.

Per cancellare un angioma si utilizzano terapie compressive, farmaci steroidei sistemici od intralesionali e sopratutto la terapia chirurgica o i trattamenti laser.
Gli angiomi curabili con laserterapia sono gli angiomi piani (comunemente definito “macchia di vino”) che si manifestano come una chiazza di colorito rosso vivo o rosso scuro, di forma e grandezza variabili, con superficie liscia, non rilevata, che può localizzarsi in qualsiasi distretto cutaneo, ma più spesso al volto e al collo; non regredisce spontaneamente. Sono angiomi anche le macchie vascolari del neonato, lesioni molto comuni, che si localizzano alla nuca, alla fronte e alla regione sacrale; al contrario degli angiomi piani, presentano colorito roseo e regrediscono spontaneamente.

Angioma3Altre varietà cliniche sono: l’angioma stellare, costituito da un vaso centrale dilatato da cui si dipartono sottili vasi teleangectasici; l’angioma rubino, piccolo rilievo di alcuni millimetri di diametro, rosso vivo, localizzato al tronco, agli arti, al cuoio capelluto, che compare in età adulta e talvolta regredisce spontaneamente; l’angioma tuberoso e cavernoso.
Il trattamento laser per cancellare un angioma, a seconda della dislocazione, dimensione e trattamento scelto, può richiedere da una a quattro sedute ambulatoriali per ottenere la totale scomparsa o comunque un evidente miglioramento.
In genere il post trattamento non contempla particolari sintomatologie né esiti evidenti. Bisogna evitare l’esposizione solare per i 3 mesi che precedono il trattamento e presentarsi presso l’ambulatorio col viso struccato.

TRATTAMENTO:
Laser ND Yag impulso lungo
Laser Ktp 532
Laser Diodo 810 – 910
Dye Laser