Rimedi naturali

Allattamento al seno

Allattamento

Reading Time: 2 minutes

ALLATTARE E’ FACILE
Un allattamento facile, prolungato e soddisfacente non è il risultato di una decisione presa in qualche minuto a tavolino. Deve essere una scelta consapevole le cui premesse siano state poste già durante la gravidanza, con un’alimentazione ricca di frutta e verdure fresche e di cereali integrali.
Un buon avvio dell’allattamento è inoltre grandemente facilitato se il parto è avvenuto nel modo più fisiologico possibile e se il piccolo ha avuto la possibilità di succhiare il seno della madre già nei primi minuti di vita. E’ necessario, infine, che il latte materno sia l’alimento esclusivo del piccolo per tutto il periodo dell’allattamento.
Un aspetto troppo spesso sottovalutato è il necessario riposo della nutrice. La madre deve approfittare anche di ogni quarto d’ora che il piccolo lascia libero per stendersi a letto. Questa attenzione è particolarmente importante nelle prime settimane dopo il parto.

ALIMENTI CONSIGLIATI Arancia, avena, carota, finocchio, frumento, germe di grano, mandorla, polline, topinambur.

Alcuni cibi come il cavolo, aglio, asparagi, cipolle sono da evitare poiché conferiscono un sapore particolare al latte che può diventare sgradito ad alcuni lattanti.
Il carciofo riduce la produzione di latte e non va quindi consumato da parte di chi allatta.
Altri cibi come l’aceto, carni frolle, salumi, conserve, formaggi fermentati, spezie, alcol, caffè, cioccolato, tabacco e salvia, possono comportare problemi digestivi e di meteorismo del neonato: anche su questi occorre cautela.

La nicotina passa nel latte materno: il lattante puo’ diventare irritabile, agitato e avere il sonno disturbato. Il latte puo’ subire un calo e, di conseguenza, il bambino e’ insoddisfatto e non aumenta di peso.

L’alcol passa rapidamente nel latte, per cui è importante che il vino o la birra non vengano bevuti regolarmente. In caso di consumo occasionale, piccole quantità di queste bevande possono essere assunte subito dopo la poppata: l’alcol avra’ in questo modo più tempo per essere metabolizzato prima della poppata successiva.

FITOTERAPIA
Per far aumentare la produzione di latte:
Galega TM 15 gocce in una tazza di infuso di semi di finocchio; bevete dopo ogni poppata.

Per far cessare la produzione di latte:
Menta e Salvia. Miscelate i componenti in parti uguali. Lasciatene in infusione 2 cucchiai da minestra in 600g d’acqua bollente per 10 minuti. Bevetene 3 tazze al giorno. Applicate inoltre sui seni un cataplasma di foglie pestate di menta e prezzemolo.

OMEOPATIA
Per far cessare la produzione di latte:
Lac caninum 5CH 2-3 granuli due volte al giorno.

 

Per una consulenza o per un appuntamento con il Dott. Di Roberto chiama il numero 0633010650 oppure visita il suo sito personale www.pierfrancodiroberto.com